Che pelli usi?

Suonando dal vivo, in studio di registrazione o insegnando si incontrano moltissime persone appassionate di percussioni, ed essendo il percussionista un musicista che ama molto personalizzare la tecnica, le figurazioni e le soluzioni pratiche, è naturale che ci sia sempre una certa “curiosità reciproca” e che ci si faccia delle domande.

Una delle domande che mi viene rivolta più spesso è: che pelli usi? La mia risposta, ormai da più di qualche anno è la seguente: “in linea di massima uso sempre pelli sintetiche, Remo Nuskyn sulle Congas e Fiberskyn sui Bongos”.

Alla mia risposta segue sempre una seconda domanda: e perché sintetiche? E poi una terza: ma ti trovi bene?

Allora vi spiego bene qual’ è la mia storia con le pelli sintetiche! 😉

Diversi anni fa, quando iniziai fare i tour importanti ed a suonare sempre di più in situazioni prestigiose mi ritrovai quasi da subito la problematica dell’ intonazione degli strumenti con le pelli naturali.

Soprattutto in estate, coi concerti all’aperto, la presenza dell’ umidità incideva veramente troppo sul mio suono e di conseguenza sulla mia esecuzione. Al soundcheck avevo un suono che immancabilmente non ritrovavo quando era il momento di suonare il primo brano del concerto, e manmano che l’ esibizione continuava, i miei strumenti continuavano ad abbassarsi d’ intonazione.

Dovevo assolutamente trovare una soluzione e questa doveva necessariamente passare per la sostituzione delle pelli naturali con quelle sintetiche.

Dopo diversi tentativi che non mi convincevano dal punto di vista timbrico, mi ritrovai a provare le Nuskyn della Remo sulle Congas…e fu subito amore!!!

Avevo trovato una pelle sintetica che al tocco mi dava praticamente la stessa sensazione della pelle naturale e che dal punto di vista sonoro si discostava di pochissimo dal suono delle pelli naturali.

Ho provato anche a montare delle Fiberskyn (sempre della Remo) sulle Congas, ma non ho avuto lo stesso tipo di sensazione.

Pur essendo ottime anche le Fiberskyn preferisco montare sulle Congas le Nuskyn, che sono a mio avviso più calde e corpose come timbro.

Al contrario invece su strumenti più acuti, tipo i Bongos, preferisco montare Fiberskyn, che mi assicurano un suono leggermente più acuto e squillante.

Altro vantaggio straordinario di queste pelli è che, oltre ad essere resistentissime all’ umidità, sono anche stabilissime per quanto riguarda l’ intonazione a lungo termine. Questo significa che una volta montate non occorre più fare il lavoro sfibrante (per lo meno per me) di mollare tutte le pelli per poi ritenderle al concerto successivo, ma, una volta trovata l’ intonazione desiderata, basta solo fare piccoli “ritocchi” ogni tanto, per avere sempre gli strumenti accordati come ci piace, e questo anche per lunghi periodi, addirittura diversi mesi.

Ovviamente io mi trovo bene con questo tipo di pelli (sono fortunatamente endorser Remo per le pelli da diversi anni e per me è grande onore rappresentare un marchio così importante), ma esistono sul mercato altre ditte che producono pelli simili altrettanto valide. Sta poi ad ogni percussionista trovare la soluzione con la quale si trova meglio.

La cosa importante che ho capito però è che, a prescindere dalla ditta che le produce, se vogliamo risolvere i nostri problemi d’ intonazione che derivano dalla percentuale di umidità nell’ aria, non abbiamo altra soluzione che sostituire le pelli naturali con le sintetiche!

Buona musica a tutti e ci vediamo nel prossimo articolo!!

 

Ps: mi farebbe piacere sapere la tua opinione! Se ti va scrivimi un commento qui sotto

___________________________________________

Foto scattate sul palco de “L’amorecomporta Tour 2014” di Biagio Antonacci
01 Img 2 01 Img 2

9 commenti

  1. Federico   •  

    Io sono uno di quelli che ti ha chiesto: Ma tu che pelli usi?

  2. Simone   •  

    Pelli sintetiche tutta la vita,anche da un punto di vista etico!!!!
    Mi piacerebbe tanto farmi una suonatina con te,magari sotto qualche tua traccia che ho ascoltato poco tempo fa….niente male davvero!!!
    Grande Leo,speriamo di riuscire a venire a Gennaio a Venezia!!

  3. Cristian battocchia   •  

    D’accordissimo con te.ciao Leo

  4. Paolo   •  

    Il mio prossimo acquisto sarà proprio la pelle del macho dei bongos. Ovviamente Fiberskyn! Grazie Leo!

  5. Aldo   •  

    Condivido totalmente il tuo articolo. W le pelli sintetiche!! Anch’io ho provato personalmente un po’ tutti i vari tipi di REMO …dalle Fiberskyn 3 alle Nuskyn, preferendo le seconde alle prime. Volevo, però segnalarti che ultimamente ho montato sulla tumba (MEINL) la SKYNDEEP con colorazione “calf skyn” e devo confessarti che su questo diametro rende veramente molto bene!! Pensavo di provarla anche sulla conga! Peccato solo che REMO, ultimamente, abbia creato un po’ di confusione con le tabelle di compatibilità delle varie marche (soprattutto per MEINL) con relativi disguidi e problematiche varie in merito ai corretti diametri dei cerchi!
    Ciaooooo.

  6. alessandro   •  

    Sono daccordissimo con Leo!anch io ho fatto la stessa ricerca di suono.. ben prima di leggere questo articolo…quindi sono doppiamente contento di aver ragionato come il Maestro Leo..la mia domanda però è questa…percussionisti del calibro di Giovanni Hidalgo suonano sempre con pelli naturali…come fanno ad essere sempre perfettamente accordate?Leo tu sei anche endosser LP quindi saprai la risposta..oltre ovviamente alla mano di Dio (Hidalgo)conta l incredibile qualità delle congas lp galaxy giovanni hidalgo?quindi anche ka qualità della pelle naturale che utilizza? Io utilizzo le Meinl Mongo Santamaria e devo dire che anche se sono strumenti professionali la pelle naturale perdeva continuamente l intonazione.. Grazie

  7. Raffaele   •  

    Una domanda importante da porvi: ma le Remo nuskyn possono essere montate su qualsiasi modello di Conga? io ho una conga e un tumbao della Meinl comprate circa 8 anni fa alle quali vorrei cambiare la pelle e seguendo il consiglio di Leo vorrei Montare le Nuskyn…si può fare? Quali sono io parametri di riferimento per comprare le pelli giuste? Dove compro le Remo Nuskyn? Aiutooo sono proprio agli inizi! Grazie

  8. giuliano matelicani   •  

    Ciao Leo, grazie per i tuoi articoli. A riguardo di pelli come Nuskin mi sono subito illuminato perche è la pelle che cerco da molto tempo. Ho lasciato tempor.te le congas per via delle pelli molto dure, ed ora mi sto riavvicinando timidamente alle congas per che “le AMO” e perche voglio suonare. Ma non mi dilungo. Dove posso acquistare (sono a Roma) queste due pelli per Congas? Esiste un negozio specializzato per pelli Nuskin? Mi potresti fornire delle coordinate per andare a far loro visita?
    Ti ringrazio Leo!
    Giuliano

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *