Una Giornata Perfetta

aaa

…eh si, è stata proprio una giornata straordinaria!

Sto parlando del Cajon e Pandeiro Day, il workshop della settimana scorsa dedicato appunto a questi due incredibili strumenti, le vere stars della giornata.
E’ stato veramente fantastico vedere 45 persone (45 persone ad un workshop di percussioni!!!!) interessatissime, entusiaste, con una gran voglia di scoprire, approfondire, imparare e migliorarsi! …e sono rimasti tutti dalle 11 della mattina fino alle 7 di sera col sorriso e senza mostrare alcun segno di stanchezza…fenomenali! 😉
La giornata è stata divisa in due parti: nella mattinata abbiamo dato una “rispolverata” alle tecniche di base di entrambi gli strumenti, parlando della tecnica moderna per il Pandeiro e della tecnica a mani alternate per il Cajon.
Prima ancora abbiamo dato un’occhiata veloce a quanti e quali tipi di Cajon e Pandeiro possiamo trovare (grazie anche alla “flotta” di Cajones Tycoon gentilmente messa a disposizione da Aramini Strumenti Musicali).
Abbiamo poi ribadito il concetto che sta alla base dell’espressione del mio modo di intendere questi due strumenti incredibili, ovvero il concetto di “suona quello che vuoi dove vuoi”. Abbiamo cioè capito che, una volta che siamo in grado di eseguire uno qualsiasi dei suoni fondamentali dello strumento dove ci interessa all’interno di ogni quarto della figurazione che vogliamo suonare, siamo in grado di poter suonare qualsiasi tipo di pulsazione ritmica!
Dopo la pausa pranzo è iniziato un vero e proprio show! Mi hanno raggiunto infatti per la giornata amici musicisti ed illustri colleghi percussionisti ed abbiamo passato un pomeriggio pieno di ritmo e musica!
Abbiamo aperto il pomeriggio con un duo Pandeiro e Chitarra assieme al chitarrista Stefano Scutari, col quale abbiamo suonato brani Choro, Samba e Bossa Nova, affrontando con la tecnica moderna sul Pandeiro, figurazioni classiche del folklore brasiliano.
E’ stato poi il turno di Bubi Staffa, che ci ha deliziato con un mini-seminario dedicato al Pandeiro Muto, ovvero allo strumento senza i “piattini”, le Platinelas. E’ stato fantastico esplorare le possibilità timbriche ed espressive di questo strumento apparentemente “semplice”.
Dopo l’intervento di Bubi mi hanno raggiunto sul palco Stefano Olivato (attuale Bassista di Angelo Branduardi) all’armonica cromatica e di nuovo Stefano Scutari alla chitarra, coi quali abbiamo ricomposto la Microrchestra, la nostra “mini band”. Con questo agile trio ho mostrato come suonare col Pandeiro alcuni brani Pop, Jazz, Funk e pulsazioni non legate alla tradizione d’origine dello strumento.
Passando poi dal Pandeiro al Cajon abbiamo affrontato assieme ad Amilcar Rafael Soto Rodriguez, meraviglioso chitarrista peruviano, alcune delle più importanti pulsazioni del folklore afroperuviano…Amilcar con la sua voce e con la chitarra ha letteralmente trasportato dall’altra parte dell’oceano gli entusiasti presenti, coi quali abbiamo anche provato tutte le pulsazioni che abbiamo eseguito col duo.
La fitta scaletta pomeridiana ci ha dato poi la possibilità di assistere ad un interessantissimo intervento dell’amico nonché straordinario musicista Mauro Gatto, che ci hai introdotti alle pulsazioni “dispari” sul Cajon e che ci ha accennato alcuni principi base della musica balcanica.
Ho chiuso infine musicalmente il pomeriggio con una piccola dimostrazione del mio set “sperimentale” all’interno del quale utilizzo diversi strumenti elettronici per arricchire e manipolare il suono del Cajon.
La giornata si è conclusa in allegria con l’estrazione dei premi finali che hanno visto tre fortunati partecipanti portarsi a casa un Cajon, un corso on line di Pandeiro ed uno di Cajon entrambi contenuti nel portale iPlayPercussion.
La cosa straordinaria è arrivata proprio al momento di chiudere, quando i partecipanti (che ringrazio infinitamente per l’entusiasmo e la pazienza) erano talmente felici che…non volevano più andar via!!!
E’ stata veramente una giornata fenomenale…ci vediamo il prossimo anno…forse 😉
IMG_0858 SmallIMG_0958 SmallIMG_1047 SmallIMG_1098 SmallIMG_1160 SmallIMG_1242 SmallIMG_1248 SmallIMG_1399 Small
_____________________
Ps: mi farebbe piacere sapere la tua opinione! Se ti va scrivimi un commento qui sottoPps: se vuoi essere subito avvertito quando pubblico un nuovo articolo, compila il form qui sotto ed iscriviti!Mi raccomando, ricordati di SALVARE TRA I PREFERITI QUESTO INDIRIZZO: info@leodiangilla.com in modo che le notifiche non finiscano nella posta indesiderata!

___________________________________________

Name
Email *

___________________________________________

2 commenti

  1. Paolo   •  

    Altre volte, ho scritto riguardo ai workshop di Leo e anche questa volta non sarò da meno! Per me sono sempre un’occasione di crescita enorme, tanto più che questa volta erano ospiti musicisti di altissimo livello. Questa idea di vedere e sentire dal vivo diverse situazioni musicali è stato molto istruttivo, bellissima esperienza!
    Spero non sia l’ultima ; )

  2. Davide   •  

    Bravissimo Leo… un esempio per ogni artista, musicista ed appassionato. Un abbraccio fortissimo! Davide

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *